Ricerca, qualità e creatività in cucina

All’interno dell’ex Pastificio Cerere, spazio industriale riconvertito in polo culturale di livello nel mondo dell’arte contemporanea, sede di studi d’artisti e spazi espositivi, nonché della Scuola Romana di Fotografia, si nasconde un magnifico ristorante gourmet, il Pastificio San Lorenzo. Nato dall’intuito di quattro soci vicini al mondo dell’arte, il ristorante unisce cura e ricercatezza estetica alla qualità di una cucina che abbina modernità e tradizione. Piatti eleganti e gustosi, come i bocconcini di melanzana burrata e gambero rosso, tortelli di amatriciana alla gricia. Tra i secondi troviamo il controfiletto affumicato in crosta con funghi arrosto, l’ombrina con zabaione di mare, friggitelli e arancia amara.

Le specialità del locale

“Tartare di manzo, acciughe di Cetara, limone e “finta aioli”, Ossobuco panato alla milanese, prezzemolo e agrumi, Risotto, acciuga del cantabrico, cavolfiore e pane aromatizzato al limone, Spaghetto Benedetto Cavalieri alla Carbonara, con uova biologiche e guanciale croccante di Norcia, Guancia, pure’ di patate al burro di arachidi e Saba”

Pastificio San Lorenzo – Roma | tel. 06 97273519 | Quartiere: San Lorenzo, via Tiburtina, 196 | P. medio € 30 | Chiusura: Sabato a pranzo, Domenica | Orari: 12:30-15:00 19:00 02:00 | Visita il sito




Ristoranti con lo stesso tipo di cucina